Borotalco.

Film del 1982 con Carlo Verdone, Eleonora Giorgi, Christian De Sica, Mario Brega e Angelo Infanti.
Personalmente ritengo questo film uno dei più belli di Verdone. Di sicuro si tratta di uno dei miei preferiti assieme a Un sacco bello e Bianco rosso e Verdone. Pensandoci bene anche il meno conosciuto Cuori nella tormenta non è male.
Borotalco è una classica commedia degli equivoci (voluti).
Il timido, complessato, Sergio Benvenuti ottiene un impiego come venditore porta a porta ed al colloquio di lavoro conosce la frizzante Nadia Vandelli (Eleonora Giorgi).
Benvenuti appartiene alla strana tipologia del romano timido; è appunto un pò complessato e gli affari non vanno molto bene. Vende poco. Di conseguenza decide di farsi dare una mano da Nadia che invece è in testa alle classifiche di vendita stilate dall’azienda.
Nadia è una fan sfegatata di Lucio Dalla (allora molto in voga) e viene a sapere che il suo beniamino farà di lì a poco un concerto. Decide quindi di acquistare un biglietto e tentare d’incontrarlo. Di conseguenza lascia al suo destino il povero Sergio che l’aspetta invano.
Sergio prosegue nel suo poco fortunato girovagare e finisce per bussare alla porta di un fantomatico architetto Fantoni. In realtà, come scoprirà più tardi, si tratta solo di un abile maneggione che si fa passare per grande conoscitore e frequentatore di star cinematografiche. Un millantatore. Anche il nome Manuel Fantoni è farlocco, dato che il suo vero cognome è un cacofonico Cuticchia…
Il Fantoni è un cazzaro di professione; racconta un sacco di fregnacce al povero Sergio, compresa la famosa storia del cargo battente bandiera liberiana. Fantoni lo fa perchè si annoia, perchè la sua vita non è poi così  interessante. Forse cerca di sentirsi meno solo. Ad ogni modo non dev’essere uno stinco di santo dato che vengono i Carabinieri a prenderlo a casa. E qui iniziano le (s)fortune di Sergio. Fantoni lo prende in simpatia e gli lascia la sua bella casa a disposizione. Pochi istanti dopo suona alla porta Nadia che cerca Fantoni per proporgli le ultime novità de I giganti della musica. Ovviamente Sergio è entrato perfettamente nella parte ed accoglie la collega (i due non si conoscono fisicamente ma a malapena di nome) ed inizia a recitare la storia di una fantastica vita in stile Fantoni (infatti si spaccia per lui). Nadia è affascinata. Si fa sera e i due rimangono d’accordo per incontrarsi di nuovo, nonostante Sergio sia fidanzato e sulla via che porta al matrimonio con Rossella la figlia di Augusto(Mario Brega).

Borotalco con ben poca volgarità e molta leggerezza riesce a far divertire. Si tratta di un film più elaborato rispetto alle precedenti esperienze di Verdone tendenti al macchiettistico. Qui deve dimostrare di essere un attore-regista-sceneggiatore capace d’inventare e interpretare una storia, una corretta rappresentazione di alcuni meccanismi psicologici che scattano nella mente di quegli uomini non soddisfatti della propria vita ma comunque vogliosi di conquistare un nuovo cuore femminile.
Però le bugie verranno scoperte. E le conseguenze per il povero Sergio saranno molto spiacevoli.
Celebri duetti tra Verdone e il grande caratterista romano Mario Brega. Simpatico anche Christian De Sica. Molto brava la Giorgi, decisamente più a suo agio nella commedia brillante che in altri generi come l’horror (Inferno di Dario Argento). La Giorgi qui è bellissima, in gran forma.
Ottimo anche Angelo Infanti, il “Bello” per antonomasia, che per questo film ha ricevuto il David di Donatello come miglior attore non protagonista.

Il film è pieno di battute. Consigliatissimo per chi voglia passare una serata con un film italiano della vecchia scuola(ma poi neanche tanto).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...